La recensione di “Il mondo dei soffi ardenti” di Alexia Bianchini by Evelyn Storm

MSA-225x300
Titolo: Il mondo dei soffi ardenti
Autrice: Alexia Bianchini
Casa editrice: La mela avvelenata
Numero pagine: 229
Trama: Onore ai draghi! Diana attraversa il portale. Scopre che il Mondo dei Soffi Ardenti non è più quello descritto nel vecchio libro rosso. Le Terre sono sotto assedio, alcuni draghi sono stati uccisi, altri sono scomparsi. Di Samuel non vi è più traccia. Re Nephron, della Terra del Vento, si è alleato con Hydra, la strega della Terra del Ghiaccio. Il popolo della Terra delle Rocce ubbidisce al signore del Male. Quale ultima guerriera rimasta, la regina Artemisia, sovrana della Terra dell’Erba Perenne, la convoca per un viaggio della speranza. Aiutata dai fuggiaschi delle altre Terre dovrà ricostituire la compagnia degli eletti e andare a Tedeina, l’isola dove nascono i draghi. Forse Samuel potrebbe essere là.
Recensione: Un gran bel romanzo per gli amanti del fantasy, perché qui di fantasia ce nʼè davvero tanta, al pari dei numerosissimi personaggi e delle avventure da compiere per arrivare alla fine. Ma scommetto che la fine non cʼè per davvero, perché tutto lascia presagire a un seguito. Diana e Samuel sono vicini di casa, hanno due anni di differenza e sono ancora ragazzini quando si conoscono. Ma ben presto sono costretti a lasciarsi: entrambi hanno delle stigmate che si sono procurati leggendo delle frasi magiche dal vecchio libro rosso del ragazzo. Scoprono così di essere una guerriera e un guardiaspirito, ma i loro cari sono dellʼavviso siano troppo strani per frequentarsi. Quindi Diana viene mandata da una zia, vedendo come ultima cosa unʼambulanza fuori dalla casa di lui. Lʼavranno portato via con la camicia di forza perché considerato matto? Da quel momento i loro destini saranno separati. Otto anni dopo, però, Diana capisce che Samuel è nel Mondo dei Soffi Ardenti e decide di raggiungerlo. Peccato che, una volta arrivata, non lo trovi. Dovrà compiere una grande missione e arruolare altri eletti, sempre con il chiodo fisso di ritrovare il suo Samuel. Ce la farà?

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...