L’ultimo libro che recensisco per “La mela avvelenata”: “Red Passion-Nemesi” di Anna Grieco e Fiorella Rigoni

Questo è l’ultimo libro che recensisco per la casa editrice “La mela avvelenata”. Sono costretta a lasciare l’incarico perché altrimenti avrò poco tempo per scrivere le mie cose e poi devo terminare già le recensioni del mio gruppo su Facebook. Ma anche qui, una volta finite, non recensirò più.

Red-Passion-Nemesi-225x300
Titolo: Red Passion – Nemesi
Autrici: Anna Grieco e Fiorella Rigoni
Casa editrice: La mela avvelenata
Numero pagine: 71
Trama: Cassandra Rowling è la figlia dell’arcangelo Michael e di Lilith. La regina degli Inferi, a conoscenza di un oracolo che profetizzava che una creatura nata da un arcangelo e da lei stessa, sarebbe stata in grado di muoversi liberamente tra il cielo e l’Inferno, una volta superata la transizione, riesce a catturare il guerriero favorito di Dio e a imprigionarlo con dei ceppi magici. Dopo avergli fatto bere il proprio sangue, una droga potente per esseri dal sangue così puro, riesce a sedurlo. Dalla loro unione nasce una bambina, Nemesi, che la vampira immortale ha intenzione di usare per i suoi turpi scopi. I piani di Lilith vengono stravolti dai fratelli di Michael, che, con l’aiuto di Marcus, un vampiro loro alleato, riescono a liberare il guerriero e a condurre via anche la bambina. Michael, tuttavia, sa che Nemesi sarà più al sicuro se crescerà lontano da lui, quindi dopo averle imposto un sigillo che la terrà celata ai demoni fino al momento della transizione, affida la piccola a James Rowling, un suo amico cacciatore. L’uomo, dopo un momento di incertezza, accetta l’incarico e ribattezza Nemesi con il nome della propria madre scomparsa: Cassandra. La ragazza crescerà ignara di tutto, ma il Male alla fine la troverà e manderà in pezzi tutto il suo mondo, costringendola a rivestire il ruolo che il Fato le ha destinato
Recensione: Trovandomi davanti ad una trama approfondita, parlerò dʼaltro per poi tornare sulla mia visione della storia. Le idee e lo stile delle autrici ben si fondono, tanto che il romanzo potrebbe benissimo essere stato scritto da una sola quanto da due. Ci sono diversi cambiamenti di scena, salti temporali, ricordi e personaggi, senza però che lʼinsieme ne risenta, ma dando al lettore quelle pause che creano aspettativa. Si tratta di un romanzo breve che ci annuncia ci sarà un seguito, quindi ci lascia un poʼ con lʼamaro in bocca di sapere cosa avverrà dopo, ma anche questo è un pregio, perché significa che le autrici hanno fatto al meglio il loro lavoro. Parlando strettamente della storia, il tutto si apre con un prologo. Il primo demone di cui leggiamo è Alastair e ho subito pensato fosse lui il co-protagonista insieme a Cassandra o lʼantagonista. Peccato che lʼinteresse che entrambi provano lʼuno per lʼaltra non sia genuino: Alastair vede in lei una futura procacciatrice di anime, mentre per lei è solo un altro demone da far fuori. Solo quando Cassandra lo inchioda al letto con una pugnalata in pieno petto e se va, senza aspettare che del demone resti pura cenere, ho capito di essermi sbagliata. Anche se, in fondo fondo, ho sperato o mi aspettavo che Alastair compiesse il miracolo di salvarsi, altrimenti le autrici non avrebbero iniziato la storia con lui… o almeno io ho pensato questo. Invece, in seguito lʼambientazione cambia in fretta, senza più fare accenni al demone. Torniamo indietro a quando Michael, il vero padre di Cassandra, è stato costretto dalla regina degli inferi Lilith ad avere un rapporto carnale con lei, assistiamo alle sue torture, lo “vediamo” vergognarsi di aver fatto una figlia proprio con quella donna infernale. E scopriamo che Michael, dopo aver sottratto la bambina dalle braccia della madre a forza, ha incaricato James Rowling di prendersi cura di lei e di non rivelarle mai niente, che Cassandra si chiama in realtà Nemesi e che, crescendo, è diventata splendida e alla costante ricerca dellʼuccisore di James con lo scopo di distruggerlo. Cassandra giunge così nella cittadina sperduta di Snyder, si fa assumere come cameriera e sʼimbatte nel vampiro più temibile di tutti, Adam Connors. La giovane ha la peggio, ma viene salvata da Raphael, angelo mandato da Michael per proteggerla. Con lui Cassandra raggiungerà Michael e conoscerà anche Azrael, lʼarcangelo della morte, che le farà uno strano effetto… Di più, mi conviene non dire.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...