Black & Noir di Yami

Buona giornata. Oggi nel mio blog parliamo di “Black & Noir” di Yami.
Titolo: Black & Noir
Autrice: Yami
Editore: Kimerik
Genere: Fantasy, Horror, Noir
ISBN: 978-88-6884-046-4
Prezzo di Copertina: 12,50€
Dati: 130 p., brossura

A partire da Immagina, il suo romanzo d’esordio, Yami, giovane scrittrice cosplayer, ha messo in scena un mondo horror caratterizzato da molteplici riferimenti alla cultura giapponese, alle problematiche sociali più attuali e non solo. La sua narrativa, infatti, intreccia elementi classici del genere fantasy con venature horror e drammatiche, in un contesto che mescola efficacemente scenari di inconfondibile cultura orientale di ultima generazione a un ambiente onirico oscillante tra il sogno e l’incubo.
Il mistero, protagonista per sua peculiarità dell’universo onirico e fantastico, è l’elemento principale delle sue storie, le quali, il più delle volte, si identificano proprio con alcuni sogni da lei avuti nel corso delle sue straordinarie notti. Di alcune di queste “esperienze” particolari l’autrice ci parla anche ne Il Diario di Yami, una raccolta di aneddoti pubblicata sul suo sito ufficiale Yami no sekai (letteralmente “Il mondo di Yami”), in cui trovano spazio, per l’appunto, alcuni episodi singolari e inspiegabili della sua vita.
Altro elemento che caratterizza la sua scrittura, oltre alla vividissima fantasia, è decisamente costituito da una sorprendente cura descrittiva del particolare, da una minuzia della rappresentazione che si direbbe quasi ossessiva, paragonabile al lavoro del cesello.
Non va infine trascurato il fatto che Yami è anche l’autrice delle immagini che corredano i suoi libri: tutte le illustrazioni che accompagnano il suo primo romanzo, così come il ritratto presente sulla copertina di questa raccolta, sono prodotti della sua vena artistica, sviluppatasi in modo del tutto naturale. Un ulteriore strumento, questo, per definire anche visivamente le sue fantasie attraverso la riproduzione di visi o di metafore iconiche volte a mostrare al pubblico quanto di curioso e ignoto si origina nella sua mente.
Questi elementi precipui del suo stile narrativo sono fortemente presenti in Black & Noir.
La raccolta contiene undici racconti che spaziano dal fantasy (con la sua variante urban-fantasy), all’horror, al thriller e a quant’altro rientri nelle sfumature del genere. Di questi, sei sono inediti, mentre gli altri cinque hanno partecipato a diversi premi letterari con eccellenti risultati e sono già stati pubblicati nelle antologie nate dai rispettivi concorsi. Più precisamente si tratta di:
– “Il mistero di Little Seaside” e “Buio”, tra i vincitori del concorso “Black Candies” del 2011, pubblicati entrambi nell’omonima antologia edita da Lettere Animate;
– “Il mendicante cieco”, che si è classificato al terzo posto nel concorso “Racconta il Freack” organizzato nel 2011 dall’associazione culturale Asterischi e in seguito pubblicato sul sito web Asterischi.com;
– “Gli occhi del cieco”, finalista del concorso “Due Vittorie – Sezione Racconti” indetto nel 2012 dall’associazione Scrivendovolo in collaborazione con Buk Modena e inserito nell’antologia dal titolo “La giostra dei racconti”;
– “Follia”, tra i vincitori del concorso I racconti di Horror Project e pubblicato nell’omonima antologia dalla casa editrice Universitalia.
I racconti di Black & Noir, pur avendo un’autonomia narrativa che li distingue l’uno dall’altro, hanno tuttavia il loro fil rouge nel senso d’angoscia e oppressione che caratterizza, come già detto, lo stile narrativo dell’autrice.
Pensiamo a Hello, Freddy… o ancora a Lola Butcher, dove il motivo classico del protagonista orfano alla ricerca delle sue origini si intreccia con quello del racconto d’azione fantasy, con qualche accenno alle problematiche sociali di maggiore attualità, come avviene anche in Una corsa da incubo.
Per poter essere vissute, comprese e apprezzate appieno, le storie di Black & Noir vanno lette: qualsiasi tentativo di descriverne sia pure sommariamente i contenuti o le atmosfere, risulterebbe inefficace a confronto delle emozioni suscitate dalla loro lettura diretta. Per cui non ci resta che augurarvi momenti di piacevolissimo intrattenimento in compagnia di Yami e dei suoi racconti.

[Prefazione a cura della Professoressa e Scrittrice Maria Lucia Martinez]

10008553_10201844338497481_69019441_n
1781738_10201844338977493_811128902_n
Bio: Yami (conosciuta anche come Yami Yume) è una scrittrice emergente originaria della Sicilia, innamorata del Giappone e della Corea del Sud e di ogni forma d’arte e cultura di questi Paesi. Affascinata dal mistero e dall’universo onirico e fantastico, scrive storie fantasy e horror, gran parte delle quali ispirate a sogni e incubi da lei avuti nel corso degli anni. Con il suo primo romanzo, Immagina (pubblicato da Sangel Edizioni nel Marzo del 2011 e per il quale sono state realizzate tre edizioni), l’autrice ha riscosso un ottimo successo di pubblico e critica e si è aggiudicata diversi riconoscimenti, tra i più importanti vanno ricordati la Segnalazione di Merito alla “V Edizione Premio Letterario Massa, città fiabesca di mare e di marmo” nel 2011, la Menzione Speciale al Concorso “Casa Sanremo Writers” nel 2012 e la Segnalazione della giuria per Meriti Letterari alla “XXVII Edizione del Premio Internazionale di Letteratura PHINTIA 2013”.
L’autrice ha partecipato anche a numerosi concorsi per racconti, ottenendo la qualificazione e la pubblicazione delle opere in gara nelle antologie frutto dei rispettivi premi letterari. Nell’Ottobre 2011 è entrata a far parte dello staff di L.S.D. Magazine (acronimo di Little Sweet Dreams Magazine), la prima rivista italiana indipendente dedicata all’Asia, per la quale recensisce manga, anime, produzioni musicali (album, singoli, video e anteprime), drama e live action. Dal Novembre 2011 all’Aprile 2013 ha fatto parte dello staff del Blog Letterario “Polvere alla Polvere”, occupandosi delle interviste agli autori e delle recensioni dei romanzi e delle raccolte di racconti di genere fantasy, horror e mistery. Inoltre, nel Dicembre 2011 è stata ammessa nella Redazione di “QLibri”.
Nel Febbraio di quest’anno ha pubblicato Black & Noir, una raccolta di 11 racconti fantasy, horror e noir – 5 editi e 6 inediti – per la Casa Editrice Kimerik e a Maggio sarà presente al Salone del Libro di Torino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...