Intervisto l’autrice Flavia Cantini sul libro “Esiliato sulla terra”

Ecco la mia intervista all’autrice Flavia Cantini. 10322966_10203923931562423_1897679074_n

1) Che autrice credi di essere? Un’autrice che scrive guidata da una grande passione e fantasia. La scrittura per me è un’urgenza, una chiamata da parte di una storia e dei personaggi a fare sì che, attraverso il mio intervento creativo, possano vedere la luce.
Ho la passione per la scrittura nel sangue, è una grande soddisfazione, è lasciare libera la grande fantasia che ho di volare, di immaginare e di creare situazioni che, senza di me, non potrebbero esistere. Sono un’autrice che ama davvero quello che fa, cioè scrivere.

2) Qual è la tua esperienza con le case editrici? Non è stato proficuo con la prima casa editrice poiché è mancato un aspetto per me fondamentale, ovvero la promozione del libro e dell’autore. Ora ho cambiato e spero di trovare ciò che fa per me al momento. Secondo me è fondamentale che le case editrici promuovano gli autori e le loro opere.

3) Dove speri di arrivare con la scrittura? Sicuramente vorrei arrivare ad avere grandi soddisfazioni, vorrei che i miei romanzi fossero letti e conosciuti e la gente discutesse dei miei personaggi. Vorrei essere riconosciuta come scrittrice.

4) Il tuo romanzo “Esiliato sulla terra” contiene elementi tratti dalla tua esperienza? Senza dubbio la solitudine è un tema a me caro così come l’essere incompresi e spaventati. Il trovarsi a tu per tu con se stessi e le proprie paure fa parte della mia vita. Sono una persona che non segue la massa.

5) Hai affrontato temi come la solitudine, lʼindifferenza e la diversità. Come mai? Come accennato, sono temi che mi toccano nel profondo, anche perché sperimentati sulla mia pelle. Posso dire che sono cresciuta in un ambiente che non ha mai rispecchiato le mie aspettative, fondamentalmente sola in una società indifferente ai miei talenti e capacità artistiche e, appunto, diversa dalla massa che mi circondava.

6) Quanto cʼè di fantastico nel tuo libro? 50 e 50. Indubbiamente il tutto si colloca a metà strada tra una metropoli terrestre e un mondo fantastico, in stile fantasy e il protagonista è “un ragazzo venuto da un altro pianeta”.

7) Invita i lettori a leggerlo. Penso che questo romanzo possa anche portare qualche sana riflessione sulla vita che conduciamo, sui problemi del mondo, sul denaro, sui buoni sentimenti in via d’estinzione. Penso che la vicenda del giovane protagonista, catapultato sulla nostra disastrata Terra da un altro idilliaco pianeta, possa suscitare un moto di commozione per la sua profondità, le sue paure, il suo coraggio. Una storia che ha emozionato me che l’ho scritta e che spero possa emozionare altrettanto il lettore.

8) Un link dove i lettori possano trovarti.

E’ possibile seguirmi sul mio blog http://flaviascrittrice.blogspot.com/, sul mio sito ufficiale http://www.flaviacantini.it, sulla pagina Facebook https://www.facebook.com/flaviacantini87

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...