Intervista all’autrice Ilaria Militello

Ecco le domande che ho fatto all’autrice Ilaria Militello.
10945505_1560584967521399_1082671815_n
1) Ilaria, quando hai capito che volevo diventare una scrittrice?
Avevo tredici anni quando mi resi conto che era questo che volevo fare. Amavo inventare storie e viverle, capii però che vivere solo io non mi bastava, volevo condividerle, così decisi di volerle scrivere e farle conoscere a tutti e un pomeriggio, mentre passeggiavo con mia mamme le dissi che da grande sarei diventata una scrittrice.

2) Che emozioni provi quando scrivi?
Tante. Mi immedesimo nel personaggio e ciò che vive lui lo vivo anche io. Quando scrivo dopo mi sento bene, sono felice. Se non scrivo almeno un po’ a fine giornata mi sento di non aver fatto nulla, anche se magari non sono rimasta un secondo ferma in tutta la giornata. Se non scrivo è come se non avessi fatto nulla, mi sento vuota.

3) Chi o cosa ti influenza o ti dà l’ispirazione?
L’ispirazione mi arriva da qualsiasi cosa, magari da un scena che vedo quando sono in giro, da una canzone o da un film. Pensa che ho avuto anche l’ispirazione per due storie da due giochi di mia figlia, di cui una era una sorpresa degli ovetti kinder.

4) Quali autrice del passato vorresti essere stata?
Che coincidenza questa domanda, giusto ieri ero in libreria e ho viso il nuovo libro della Susanna Tamaro e ho mi è tornato in mente che quando ero piccola e avevo deciso di diventare scrittrice dissi “voglio diventare come lei”. Quindi sì, mi piacerebbe essere lei. La stimo molto è stata lei la prima a farmi credere in questo sogno.

5) Quanti libri hai scritto fino a questo momento?
Scritti al momento nove, ma pubblicati per ora quattro.

6) Raccontaci dell’ultima storia che hai scritto.
L’ultima che ho scritto si intitola Klove ed è ambientata in Corea del Sud, ma per ora non posso svelare di più. L’ultima che invece ho pubblicato è Little Rosie, un fantasy. Si svolge in un mondo parallelo alla Terra, popolato da angeli neri e bianchi. Rosie è l’unica della sua specie a non avere le lai e non si spiega il perché. Ben presto però lo scoprirà, la verità arriverà quando partirà con Cassio e io suoi cugini, angeli neri, alla ricerca di suo fratello. Lungo il cammino affronterà una serie di pericoli, dolore, rivelazioni e ci sarà posto anche per l’amore.

7) A quale dei tuoi scritti sei più legata?
E’ difficile dirlo perché tutti hanno un significato particolare. Love Vampire però è stato il mio romanzo d’esordio, ma anche Klove è importante perché ‘ stato il romanzo che ho scritto dopo il brutto periodo che ho passato. Poi citerei anche la Triade. Trovo difficile definirne uno preferito.

8) Un link dove possiamo seguirti.
Possono seguirmi sulla mia pagina https://www.facebook.com/pages/Ilaria-Militello-Scrittrice/429054020550439?fref=ts

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...