Intervista a Giulia Martani sul suo libro “La praticante”

Buongiorno a chi passa di qui. Oggi ho intervistato l’autrice Giulia Martani sul suo romanzo intitolato “La praticante”.
10531076_649861038416821_511093675_n
copertina fronte1
Ed ecco le domande che le ho fatto:
1) Giulia, da cosa è scaturita l’ispirazione per scrivere “La praticante”?
Io stessa sono stata un praticante avvocato, quindi è una tematica che mi ha toccato da vicino… dal confronto con diversi colleghi è nata l’idea di scrivere un libro di denuncia, sebbene molto ironico, per far luce sulle problematiche di questa categoria di neolaureati.
2) Quante cose hai in comune con Francesca, la protagonista?
Ci accomunano il percorso di studi, e anche il desiderio di indipendenza e autonomia. Francesca, infatti, affianca al praticantato vari lavoretti come hostess e promoter, nel tentativo di potersi pagare almeno le bollette e parte dell’affitto, per non gravare troppo su fidanzato e genitori.
3) Dalla trama si evince una storia di precarietà lavorativa in cui poi qualcosa cambia. Dalla ripicche e dalle gelosie si passa addirittura a un crimine. Vuoi parlarcene meglio?
Francesca scopre ben presto che l’ambiente dello studio legale è tutt’altro che idilliaco, innanzitutto perché il lavoro del praticante è gratuito o tuttalpiù sottopagato, ma non solo: all’interno dello studio Danesi covano tensioni e conflitti. Ci sono misteriose sparizioni di denaro, e i sospetti ricadono sull’impiegata Gemma, ex amante del titolare dello studio. Un mattino la bella segretaria viene ritrovata cadavere, proprio sul posto di lavoro… partiranno le indagini, e non mancheranno i colpi di scena!
4) E’ la prima volta che scrivi un “legal thriller”?
Sì. Anche se ho già pubblicato racconti gialli e noir, in passato.
5) Ce ne saranno altri o comunque altre commedie nere?
Spero proprio di sì, ormai ci ho preso gusto!
6) Perché un lettore dovrebbe leggere la tua storia?
Perché è uno spaccato della condizione giovanile, ho dedicato il romanzo non solo a chi è (o è stato) un praticante avvocato, ma a tutti i precari in generale.
7) Un link alla tua pagina autrice. 10490298_494492904017823_832827232_n
https://www.facebook.com/pages/Giulia-Martani/1495801240690573?__mref=message
8) Tre parole per descriverlo.
Incalzante, divertente, imprevedibile
9) E ora tre parole per descrivere te come autrice.
Giovane, ironica, pungente.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...