Intervista a Luna Amaranto (più il suo libro “L’amante tedesco”)

Stamattina inserisco nel blog l’intervista a Luna Amaranto. Più sotto troverete anche i dati del suo libro “L’amante tedesco” e la biografia dell’autrice.

L’intervista:
1) Luna, raccontaci un poʼ di te.
Aspirante scrittrice e sognatrice a tempo perso.
2) Scrivere per te cosa significa?
Giocare e relax. Sorrisi ed emozioni.
3) Che tipo di lettrice sei?
Accanita lettrice di romanzi rosa ed erotici contemporanei e storici.
4) Cosa pensi dellʼeditoria odierna?
Un settore difficile in un mondo difficile. La speranza è l’ultima a morire come i sogni.
5) Cosa ti ha ispirato il libro “Lʼamante tedesco”?
Prima è arrivata l’idea del personaggio maschile bello e dannato, poi l’idea del romanzo intero. Una storia che credo possa far sognare tutte le donne in un modo o nell’altro.
6) Cosa puoi dirci su Gemma e Ian, i protagonisti del suddetto?
Due personalità agli antipodi, proprio per questo gli opposti si attraggono. Lei ragazza semplice e pura, lui nazista sciupafemmine dal cuore di ghiaccio ma dalla bellezza senza fiato.
7) Quanto cʼè di te stessa nel tuo romanzo?
Una piccola parte, il resto è tutto merito della fantasia. Quella piccola parte credo sia la donna che sogna l’uomo bello e dannato come unico uomo della sua vita.
8) Come fai promozione?
Tempo permettendo, ho creato molte pagine social fra cui facebook, instagram, Google+, twitter, youtube in cui ho inserito booktrailer e alcuni estratti dal libro.
9) Perché i lettori dovrebbero leggere ciò che scrivi?
Si tratta della mia prima pubblicazione, ma penso sia un libro moderno ambientato su uno sfondo storico che merita di essere letto per la sua trama, i suoi intrighi e il suo livello di erotismo, passionalità e romanticismo in una storia tutta da scoprire e che fa sognare.

L’amante tedesco di Luna Amaranto
Autore: L’amante tedesco
Categoria libro: Romance storico erotico
Anno: 2018
Lunghezza: 242 pagine (edizione cartacea)
Editore: Nuova Santelli Edizioni
ISBN: 9788827586778
Ebook: 4,99 euro
Cartaceo (ordinabile in libreria): 15,00
Sinossi:
Provenza, giugno 1940.
In un piccolo paesino della campagna francese Gemma è sposata con un uomo che non ha mai amato e vive insieme all’odiosa suocera.
Suo marito è partito per la guerra e in mezzo all’esplodere degli eventi, come l’improvviso bombardamento di Parigi e l’avvicinarsi della Repubblica di Vichy, si sente sempre più sola e costretta a sottostare alle rigide regole domestiche e all’atmosfera soffocante della guerra.
A soli diciotto anni non ha mai conosciuto né l’amore né la passione, ma l’improvviso arrivo dell’ufficiale tedesco Ian Weber cambierà di netto la sua vita.
L’aitante uomo dai freddi tratti nordici nasconde una sfavillante fiamma di desiderio dentro al suo cuore. Il tipico uomo bello e maledetto, reso ancora più dannato dalla sua spietata origine, la condurranno a provare sensazioni mai conosciute.
E sarà allora che la passione scoppierà fra i due protagonisti.

Il Booktrailer:

Siti online su cui è presente:
ebook.it
kobo.com
Google Play
Nuova Santelli
Ebook bookrepublic
Omniabuk
Hoepli
Amazon
Libreriauniversitaria
Ibs
Fnac.com
Mondadoristore
Libreria Rizzoli
La feltrinelli

L’estratto dal romanzo:
Da una parte trovo anche una boccetta di profumo, sono tentato di spruzzarmi un alito della sua essenza sul corpo, ma non lo faccio. Sono in terribile astinenza per
motivi di guerra, tanto da volermi immortalare il suo odore per potermi eccitare questa notte al solo pensiero del suo viso. Vorrei toccarla e scoprire ogni singolo centimetro della sua pel​le dia​fa​na e se​to​sa. I suoi capelli color delle more mi istigano a pensare a lei ogni not​te in​du​ren​do la mia vi​ri​li​tà.

La biografia dell’autrice:
Luna Amaranto è un’appassionata lettrice e un’aspirante scrittrice a tempo perso. Adora sognare ad occhi aperti leggendo svariati generi di libri, ma soprattutto si emoziona a inventare e scrivere le sue storie. È il primo romanzo pubblicato dall’autrice.

Facebook:
https://www.facebook.com/marialuna.amaranto
Il gruppo facebook:
https://www.facebook.com/groups/204307180160404/
Google +:
https://plus.google.com/117376373635800321563
Instagram:
https://www.instagram.com/marialunaamaranto/

Annunci

L’intervista a Silvia Licetti e i suoi libri “Cuore di Pietra Tormanna” e “Pozzo di vetro”

Oggi inserisco nel blog l’intervista che ho fatto all’autrice Silvia Licetti (pseudonimo di Silva Locatelli). Sotto troverete anche la sua biografia, gli indirizzi utili e i dati di due suoi lavori.

L’intervista:
1) Silvia, raccontaci un poʼ di te.
Mi chiamo Silvia e nasco una cinquantina di anni fa nella terra più a nord est chiamata Friuli in una famiglia benestante con mamma e papà insegnanti. Lo studio non mi è mai pesato e sono uscita dal liceo (linguistico) con abbastanza onore. Per continuare il percorso intrapreso mi sono trasferita a Padova dove tutt’ora vivo lavorando freelance nell’editoria.
2) Quando e perché hai cominciato a scrivere?
Non c’è un preciso perché e nemmeno una soglia temporale. Mi piace leggere da sempre tanto che passavo sui libri diverse ore e non per studio. Ogni tanto qualche frase formulata bene me la segnavo sul quaderno o sul diario e ogni tanto mi vedevo un’insufficienza per qualcosa che ritenevo riuscita. Poi di indole piuttosto riservata e incline alla riflessione, ho capito che potevo “sfogarmi” con carta e penna. Ora mi diverto a creare “storie” per lettori ideali che forse non conoscerò mai di persona. Anche in questo modo mi dà soddisfazione.
3) Quali generi preferisci quando leggi?
E’ più facile dire quello che non mi piace, anche se al momento non trovo quasi nulla che valga la pena acquistare. Non mi piacciono né i thriller né il noir spinto. L’erotico lo tralascio perché preferisco il piacere rispetto alla lettura. Non disdegno la poesia e tendo al classico, agli evergreen. Vado sul sicuro, insomma. Poi dipende dal momento e da quello che è l’offerta.
Altro invece è quello che devo leggere per professione. E qui preferisco lasciarlo nel suo comparto.
4) La raccolta di racconti “Jonathan e gli altri” di cosa parla?
Sono racconti diseguali per lunghezza e tematica, anche se suddivisi in varie sezioni. Ci sono gli animali, ci sono le donne, c’è l’io e il noi, l’andare e il (di)venire. Alcuni sono scaturiti da esercizi di scrittura, altri da idee o spunti vari. La ricerca stilistica qui si è riversata su quello che è già “la mia anima sulla carta”. La maggior parte di essi nasce in questi anni 2000, ma ho inserito anche un paio di quelli “vecchi”. A voi scoprire quali siano.
5) Definisci il tuo libro “Cuore di pietra Tormanna” un romanzo filosofico. Da dove ti è venuta lʼidea e cosa vuoi comunicare?
Romanzo filosofico significa per me non una narrazione esclusiva dei fatti, ma la trasposizione di sentimenti e idee dei personaggi. Ho tentato di rendere esplicito il mondo di Cosimo Petralia nella sua interezza mettendolo a confronto con quello di Riccardo Bronzelli che rappresenta la percezione di esso dall’esterno. Attraverso il protagonista, tratto unicamente il suo punto di vista inteso come visione del mondo.
6) Hai scritto “Azrael 297235” con Danilo Simoni. Comʼè stato lavorare con un altro scrittore?
La collaborazione con Danilo era iniziata poco tempo prima con la revisione della sua saga fantasy LA LEGGENDA DEI SETTE SIGILLI ed è stata unità di intenti e visione della scrittura già alla prima bozza. Qui ho dato suggerimenti, ma anche sostegno a distanza e come il solito ho curato la parte di revisione.
Al momento non abbiamo altri progetti in cantiere, ma chissà, in futuro.
7) Quanto cʼè di te stessa nei tuoi libri?
A parte le mie dita sulla tastiera, mi accorgo sempre di più che ho già uno stile, un mio modo di comunicare.
Essendo poi da sempre una grande osservatrice e ascoltatrice prendo “spizzichi e mozzichi” dalle storie di tutti i giorni, da caratteri e modi di reagire alla vita che inserisco tra i miei personaggi.
Mi piace la prima persona come forma narrativa e quindi credo che la mia visione, il mio ego venga fuori lì, non potendo sempre utilizzare altri mezzi.
Attraverso le mie storie, in conclusione, tra-scrivo la mia filosofia.
8) Qual è il libro a cui sei più legata tra i tuoi?
Entrambi a dire la verità. Sia Pozzo di Vetro che Cuore di pietra Tormanna hanno un forte valore simbolico per quello che di me rappresentano. Anzi sono le due facce di quella persona che ha sempre sognato di scrivere per professione: desideravo diventare critica d’arte e mi sono ritrovata per lungo tempo impiegata commerciale.
9) Perché i lettori dovrebbero leggere le tue storie?
Non solo perché si lasciano leggere, ma perché credo che anche dopo l’ultima pagina l’eco non si spenga, se il lettore si accorge che tra le righe c’è di più.
10) Parlaci di un progetto futuro o di un sogno nel cassetto…
Progetto: in cantiere il seguito di Pozzo di Vetro ovvero ancora storie dei Fratelli Browne.
Poi comunque arriveranno altre pubblicazioni uscite dal laboratorio LICET ET DOCET. Ma di questo non ne voglio parlare. Non qui per lo meno.
Grazie e… buona lettura.

La biografia di Silvia Licetti: Friulana d’origine vive e lavora a Padova dove risiede dal 1987. Si dedica alla scrittura intensivamente da qualche anno e la coltiva assieme alla lettura. Oltre a contributi per pubblicazioni di associazioni e gruppi letterari della sua città ha dato alle stampe una piccola raccolta di suoi racconti dal titolo “JONATHAN E GLI ALTRI” – Ed. Youcanprint 2014 e assieme all’amico Danilo Simoni AZRAEL 297235 – Amazon, 2015 (solo ebook).

La pagina del blog: http://licetti.blogspot.it/
La pagina di “Cuore di Pietra Tormanna”: https://www.facebook.com/PietraTormanna/
La pagina di “Pozzo di vetro”: https://www.facebook.com/POZZODILICETTI/

CUORE DI PIETRA TORMANNA

Dati manoscritto: 74 pagine A4
222.418 caratteri spazi inclusi pari a circa 124 cartelle standard
Sinossi di CUORE DI PIETRA TORMANNA:
Cosimo Petralia, un marmista tuttofare di Villarosa, un paesino tra Enna e Caltanisetta, trova per caso uno strano sasso a forma di cuore che nell’andare dei giorni gli crea qualche sconvolgimento di pensieri.
Nello stesso periodo gli giunge la richiesta da parte del sindaco di ospitare una persona allontanata dal proprio territorio per questioni oscure e divenirne quindi il sorvegliante. Contemporaneamente viene rinvenuta un’altra pietra, simile alla prima.
I due diventano amici e scoprono lati di sé tralasciati causa lavoro e stress o vita normale vissuta più per questioni sociali ed economiche che per passione. Per tenere occupato il suo ospite, Cosimo lo incarica di schedare e catalogare i libri di un lascito ereditato dalla parrocchia e destinato alla biblioteca storica del paese. Tra questi uno in particolare risulterà utile per un’omelia e per risvegliare, sia pur per lo spazio di qualche ora, gli animi dei compaesani, apparentemente immersi nella loro quotidianità.
La tranquilla, ma solo in apparenza, convivenza si complica quando un misterioso pizzino in bianco viene lanciato all’entrata della casa di Cosimo da mani ignote, Pari a un avvertimento non viene preso troppo seriamente, dato che il sorvegliato ormai è conosciuto a tutti. Siamo in Sicilia, nel suo cuore assoluto, lontano da luoghi tristemente famosi.
Rimanendo spesso solo in compagnia della colf, una giovane del luogo, Riccardo Bronzelli trova in lei un affetto sincero che per la ragazza sarà amore, frammisto a desiderio di riscatto e di rivalsa sociale.
Anche una sciocca diatriba con il vicino rende più amaro il vivere per entrambi ma il passato viene in aiuto in maniera quasi bonaria per Cosimo, lasciando trasparire dei lati umani in persone con un aura non troppo limpida.
Un avvicendamento all’interno dell’autorità di sicurezza del paese porterà quindi a una svolta e al finale pirotecnico, nel vero senso della parola.
Le due storie personali si dividono per “causa di forza maggiore” e alla fine Cosimo si ritrova con in mano le due pietre, ma una si è spezzata e rivela una natura del tutto diversa dalle apparenze, simbolo di speranze disilluse, come pure un tentativo di affrancamento attraverso l’espiazione non del tutto andato a buon fine.
Infatti Riccardo si scopre vittima di un tradimento da parte di personaggi che prima lo avevano aiutato a entrare in “certi giri” e poi, per salvare se stessi, ne hanno fatto un capro espiatorio per i loro loschi affari. Riccardo crede di avere in mano dei documenti che potrebbero scagionarlo, ma proprio nel tentativo di assicurarne la validità, li porta alla distruzione. Per lui non c’è conforto nella famiglia che lo ha abbandonato a se stesso, né nella riconciliazione con il figlio maggiore che ahimè lo raggiunge nel momento in cui viene arrestato.
Nemmeno Cosimo è immune dal doversi separare dalla sua quotidianità e da luoghi a lui cari, ma lo affronta con la consapevolezza che il duro lavoro e l’onestà hanno ripagato sempre ogni sforzo, nonostante l’essere stato umile connivente di gente poco raccomandabile.

Si tratta non di un thriller né di un poliziesco, ma di un romanzo filosofico descritto attraverso gli occhi di un uomo che lavora e pensa, ma che nel suo pensare viene scardinato da eventi al di fuori del suo controllo e tradito forse dai propri amici in un clima di assoluta omertà. Fa da sfondo la vita di ogni giorno, con i suoi piccoli problemi in un luogo che a prima vista sembra felice.
La sconfitta sociale, perpetrata da persone senza scrupoli ma attraverso la forza del potere, si fa evidente senza toni o scene violente di cui la cronaca è spesso piena. Qui viene narrata la quotidianità e la rassegnazione dei due protagonisti che nel loro piccolo si aggrappano ai loro principi e alle loro speranze, ma che alla fine cadono entrambi vittime di una cornice capace di spezzare anche il marmo. Non restano che frantumi non replicabili poiché insostituibili, ammassati nelle pattumiere di un archivio di provincia, tra ragnatele e rassegnazione.
CUORE DI PIETRA TORMANNA, una storia dove la ricerca del senso della vita con in mano una sorta di pietra “filosofale” la fa da padrona.

Oltre l’amicizia e la solidarietà in una terra difficile e il divario forse anche generazionale che si delinea tra i due protagonisti, la ricerca di una via pacifica tramite la condivisione di principi di convivenza civile costituiscono la colonna portante sulla quale si intrecciano e intersecano le vicende particolari di Cosimo e Riccardo. Originariamente scaturita dall’idea di dare al lettore l’indicazione per una via di uscita da questo stallo nella lotta alla forza assurda e invisibile quale la Mafia, si rivela forse solo la descrizione della sconfitta sociale del singolo che, attraverso la sua umile partecipazione, vorrebbe dare il suo contributo al miglioramento globale. Uno spiraglio comunque c’è ed è costituito dall’affetto familiare, base sulla quale costruire il proprio futuro.

POZZO DI VETRO

Dati manoscritto: 154 pagine A4
379.459 caratteri spazi inclusi pari a circa 211 cartelle standard
Sinossi di POZZO DI VETRO:
Sarah ha appena iniziato il suo percorso all’Università quando riceve la notizia che il padre sta molto male. Lo raggiunge appena in tempo per vederlo morire.
La sua vita agiata di seconda figlia ne viene stravolta: deve troncare sia la convivenza con Robert, studente di legge, che la sua indipendenza nella sede lontana da casa.
Si rimbocca le maniche e viene introdotta nell’azienda familiare dove poco dopo viene nominata dirigente. La sua posizione però rimane quasi solo sulla carta mentre altri prendono le decisioni.
Non vedendoci sin da subito molto chiaro nella sua situazione si rivolge a Richard, il padre di un suo coetaneo ed ex compagno di scuola che, da bravo commercialista ma non solo, inizia da subito a darle una mano. Tra i due nasce una storia che porta Sarah a lasciare la famiglia data la sempre più invadente intromissione di Gregor, l’ex braccio destro e amico del defunto padre che si palesa come l’amante segreto della madre.
Dal doppio matrimonio di madre e figlia le due sembrano prendere strade diverse. In seguito alla morte del marito la madre di Sarah inizia a manifestare chiari sintomi di depressione che nemmeno l’annuncio della gravidanza di Sarah riesce a portare sollievo.
Sarah, in seguito allo stress lavorativo, subisce un aborto spontaneo e decide quindi, data la lontananza psicologica del marito, di andarsene all’estero per qualche tempo. Si rifugia in Italia presso un amico conosciuto proprio durante l’anno di studi. Qui conosce Marco, un venditore di automobili, e Vincent, un canadese dagli occhi azzurri che riesce solo ad annebbiarle il cuore.
Durante la sua vacanza Sarah cerca se stessa, il suo essere, il suo diventare qualcuno che ancora le sembra troppo simile a un bozzolo. Nel mentre accetta di rimanere oltre l’estate per aiutare l’amico in un suo progetto, viene sorpresa dalla visita di sua sorella Margie e dal marito Richard. Ci sono seri problemi in azienda che Richard vuole capire e risolvere per “salvare il salvabile”. Anche la loro relazione, che a Sarah inizia a stare stretta, viene fortemente messa in discussione.
Sarah rientra in seno alla famiglia giusto il giorno in cui deve firmare l’atto di vendita dell’azienda che però le regala un bel gruzzoletto.
Le condizioni della mamma sembrano aggravarsi con questo colpo e anche a seguito del coinvolgimento del caro Gregor in faccende losche iniziate a sua insaputa ancora quando il primo marito era in vita.
Ancora una volta Sarah è costretta a rinunciare ai suoi sogni, ai suoi progetti o tanto meno a rimandarli. Si ritrovano, Margie e lei a badare alla mamma che non concede molto tempo libero. Lei vorrebbe riprendere a studiare, trovarsi un lavoro, ma Margie ha in mente qualcos’altro mentre amoreggia a distanza con Robert, l’ex di Sarah.
Piano piano le due sorelle metteranno a punto qualcosa per sfruttare l’eredità, ma un colpo di fortuna riporta Sarah in Italia dove trova lavoro e amore.

Nella cornice dei sogni America e Italia si incrociano come luoghi di ambientazione di questa storia a lieto fine. I bei sentimenti sono messi a dura prova tanto quanto la volontà e il desiderio di realizzarsi nella vita. Sono splendide occasioni di riscatto dopo una vita privilegiata che mettono comunque in risalto la forza di due sorelle che alla fine riescono a far fruttare soldi ed esperienza.
Un romanzo dolce nonostante tutto, che estrinseca il viatico di chiunque intraprenda il proprio cammino secondo le proprie inclinazioni, ma che “a ogni tragedia” è pronto a mettere nel cassetto i propri sogni.

Segnalazione “Domina Dea – Il Disincanto” di Rodesia Vichi

Ciao, mondo. Vi presento il libro “Domina Dea – Il Disincanto” dell’autrice Rodesia Vichi.

Titolo: Domina Dea – Il Disincanto (ebook)
Autore: Rodesia Vichi
Editore: Rodesia Vichi
Data uscita: 19 febbraio 2018
Genere: narrativa erotica
Pagine: 149
Prezzo: 4.99
Link Libreria Feltrinelli:
https://www.lafeltrinelli.it/ebook/rodesia-vichi/domina-dea/9788827574492
Sinossi:
Dalila è appena tornata da un lungo viaggio che l’ha trasformata
profondamente.
In seguito all’incontro fortuito con Fausto – cliente masochista della
sua amica Samantha, escort e mistress d’alto bordo – Dalila entra in
contatto con la misteriosa Sofia, una seducente pittrice che vive in una
splendida dimora e che vede in lei la sua musa ispiratrice.
Chi è Sofia? E chi sono Laurent e Manuel, i due uomini che abitano con
lei? Che cosa nascondono?
La curiosità di scoprirlo induce Dalila a frequentare con assiduità
quella casa immersa nel verde e nei fiori, dando inizio a una storia in
cui la sua vita e quella di Sofia s’intrecciano alla vita di Fausto e
Samantha, del suo ex Damiano, del pianista Laurent e di Manuel, il
giovane androgino, ognuno a suo modo alla ricerca del piacere e della
felicità, con appresso il personale fardello di paure, insicurezze,
paranoie.
Una storia a volte lieve, a volte intensa e violenta. Un tumultuoso
susseguirsi di eventi, tra ambiguità e mistero, sesso promiscuo e
perversioni, attacchi e difese, nella quiete della campagna emiliana,
con l’anno 2010 sullo sfondo.
Metafora della fugacità dell’amore e dell’amaro disincanto, lascia nel
finale una porta aperta alla speranza e al sogno.

Rodesia Vichi – cenni biografici:
Appassionata di scrittura e letteratura, ha pubblicato nel 2008 “Mio re
dagli occhi belli” (Robin Edizioni); nel 2009 “Esibizionista a
pagamento” (Robin Edizioni).
Nel 2010 con Esibizionista a pagamento ha vinto il Premio Fiuggi
“Erotismo & Scrittura” La Dolcetta d’Oro per il miglior romanzo erotico
dell’anno 2009.
É nata a Fermo nelle Marche ma vive da sempre a Reggio Emilia dove
svolge la professione di Operatrice del Benessere e Massaggiatrice
Olistica.

Altre informazioni potete trovarle nella pagina web dedicata al romanzo:
http://www.dominadea.it

La Butterfly Edizioni riapre le selezioni: invia il tuo manoscritto!

Buongiorno, il blog torna operativo dopo qualche giorno di pausa. Vi segnalo la mail della Butterfly Edizioni sulla riapertura delle selezioni:

Ci avete accolti con grande entusiasmo nel 2017, inviandoci ben 700 manoscritti in soli sei mesi! Finalmente la Butterfly Edizioni riapre le selezioni, questa volta solo per due mesi: dal 2 aprile fino al 31 maggio 2018.
Se hai scritto un libro, questo è il momento giusto per inviarlo! Non perdere questa opportunità, invia subito il tuo romanzo per una valutazione da professionisti del settore. La tua Opera potrebbe essere il nostro prossimo successo editoriale!
La maggior parte dei nostri libri ha raggiunto vette importanti, arrivando a concorrere con i libri più venduti dei big.
Che cosa offriamo?
– correzione bozze, editing
– promozione dell’Opera a 360° per tutta la durata del contratto
– possibilità di pubblicare all’estero per i libri più venduti
– copie gratuite del proprio romanzo e una percentuale su ogni libro venduto
Tutti i servizi offerti sono gratuiti: investiamo sugli autori in cui crediamo, seguendovi passo passo dalla pubblicazione alla promozione.

Che cosa stiamo cercando? Per la collana DIGITAL EMOTIONS:
romanzi d’amore (no erotici)
romanzi contemporanei
romantic suspense
chick lit
umoristici e drammatici
young adult
new adult
thriller
Attenzione: NON accettiamo più opere edite o pubblicate col self publishing, tutte le opere inviate dovranno essere esclusivamente INEDITE, mai pubblicate prima, nemmeno online su piattaforme come Wattpad o sul vostro sito. La collana “Love self”, dedicata alle opere già edite, resterà aperta ma saremo noi a cercare e contattare gli autori che ci interessano.

Le Opere non devono superare le 650.000 battute spazi compresi.

Per la collana SUBLIME, cerchiamo i generi elencati più sopra ma la pubblicazione è dedicata sia a racconti/romanzi brevi [anche di 30 pagine in A4] che romanzi lunghi, che superano il numero massimo di battute richieste per la Digital Emotions – ovvero oltre le 650.000 mila -, da pubblicare solo in ebook.

Siamo inoltre interessati a valutare opere a tema (natalizio, san valentino, romanzi estivi ecc.).

Invia il tuo manoscritto ENTRO E NON OLTRE IL 31 MAGGIO a: butterflyedizioni@yahoo.it specificando la collana per cui ti proponi: Sublime o Digital Emotions. Allega una tua breve biografia, sinossi o presentazione dell’Opera, più il manoscritto per intero. Non verranno presi in considerazione estratti o primi capitoli. Per presentare al meglio l’Opera consigliamo di utilizzare il font Times New Roman o Georgia n. 12, margini di 2 cm per lato, file in A4, possibilmente in word, doc o rtf. Salvare il file con il titolo dell’Opera anche se è provvisorio.

TEMPI DI VALUTAZIONE: da 1 a 6 mesi circa, rispondiamo anche in caso di esito negativo.
Vi preghiamo di evitare sollecitazioni per la risposta.

Hai scritto un romanzo erotico o un dark? Puoi inviarlo al nostro nuovo marchio: Hot Edizioni!


Accettiamo manoscritti di massimo 650.000 battute da pubblicare in ebook e cartaceo. I tempi di valutazione sono di circa 1-3 mesi, puoi inviare il tuo testo a: hotedizioni@gmail.com
Che cosa aspetti? Invia ora il tuo romanzo!

Un libro di Butterfly Edizioni: “Tentazione e tormento” di Emme X

Buongiorno, mondo. Oggi vi parlo di un libro di Butterfly Edizioni: “Tentazione e tormento” dell’autrice Emme X.

Titolo: Tentazione e tormento
Autore: Emme X
Editore: Butterfly Edizioni
Genere: Romantic suspense
Collana: Digital Emotions
Prezzo: 4,99 € ebook / 18,00 € cartaceo [Attenzione: fino al 31 marzo il romanzo sarà in offerta a 1,99 €]
Data di uscita: 20 marzo ebook / 26 aprile cartaceo
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Link: https://www.amazon.it/Tentazione-tormento-Emme-X-ebook/dp/B07BKXB67F/ref=sr_1_1?s=digital-text&ie=UTF8&qid=1522150871&sr=1-1&keywords=emme+x
TRAMA:
Damian Zikos, ricco gallerista d’arte, è un uomo ombroso, solitario e burbero. Abituato a comandare e ad avere il controllo su tutto, si è condannato all’infelicità per punirsi e liberarsi da una colpa che lo tormenta da anni. La sua ricchezza non può restituirgli quello che ha perso in passato. Tutto ciò che lo tiene in vita è la sete di vendetta. Ha giurato di rivendicare la morte di suo nonno, riportando alla sua famiglia i preziosi quadri che gli erano stati rubati con l’inganno, grazie all’aiuto dei servizi segreti nell’operazione denominata “Paint”. Manca solo una cosa al suo piano perfetto, un esperto d’arte che sappia riconoscere uno Zikos autentico da uno falso. La giovane e bella Daphne Kanakis sembra la candidata ideale, la migliore nel suo campo. Ma ha un grande difetto: è una donna. La convivenza tra i due si dimostra, fin da subito, impossibile. Damian disprezza le donne perché sono l’origine di tutti i suoi mali. I suoi rapporti perversi e la sua rabbia incontrollabile sono ben noti alle ragazze dei club più esclusivi e segreti della Grecia. Daphne è diversa da tutte le altre: cocciuta, sfrontata e sicura di sé, non vuole compiacerlo e ha un grande senso della giustizia come lui. Prigioniero di se stesso, dei fantasmi del passato, della trasgressione e delle perversioni, non sta cercando nessuna redenzione, perché sa di essere una bestia senza cuore che non merita nulla, ma quel dolce imprevisto metterà in discussione ogni cosa, portando scompiglio nella sua maniacale vita fatta di regole e limiti. E la rabbia, pian piano, lascerà spazio a una incontenibile e travolgente passione…

Evelyn Storm: giurata al concorso di poesia Il Parnaso

Ciao a chi leggerà. Stavolta parlo di qualcosa che mi riguarda. Ho fatto parte della giuria di un concorso di poesia internazionale, Il Parnaso – Premio Angelo La Vecchia, nella sezione Comunicazione e Stampa, così mi sono arrivati il diploma e l’antologia con il mio nome da giurata. Sono esperienze da ricordare e che danno soddisfazione.:)


Uscita Butterfly “L’amore della mia vita” di Antonietta Agostini

Ciao, mondo. Oggi vi parlo di un’uscita di Butterfly Edizioni dal titolo “L’amore della mia vita” dell’autrice Antonietta Agostini.

Titolo: L’amore della mia vita
Autore: Antonietta Agostini
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Collana: Love self
Genere: contemporary romance
Data di uscita: 9 marzo 2018
Prezzo: 1,99 € [l’ebook sarà in offerta a 0,99 € per tutto il mese di marzo]
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Link: https://www.amazon.it/Lamore-della-vita-Antonietta-Agostini-ebook/dp/B07BBHD2GV/ref=sr_1_sc_1?ie=UTF8&qid=1521629828&sr=8-1-spell&keywords=antonuetta+agostini
TRAMA:
Mia sa cosa vuole dalla vita: divertimento, lavoro, amici, la sua ordinata quotidianità e soprattutto niente sorprese.
Abituata ad avere il controllo su tutto, si trova impreparata quando il destino decide di cambiare le carte in tavola. Un importante appuntamento di lavoro salta a causa di un incidente. La sua giornata iniziata male non può che finire peggio: il ragazzo con cui ha tamponato è freddo, scorbutico e non fa altro che prenderla in giro. Complice la neve e i telefoni fuori uso, i due sono costretti a trascorrere la serata in un motel dove la situazione si fa più intrigante di quanto potesse immaginare. Ma lasciarsi andare alle emozioni è una scommessa troppo rischiosa e Mia non è ancora pronta ad affrontare gli imprevisti. L’unico modo per farle cambiare idea è convincerla a fidarsi… Perché, anche se ci sono dei rischi, l’amore è l’affare più importante che potrebbe concludere.

Uscita Butterfly Edizioni “Inavvicinabile” di Angela Castiello

Buongiorno. Tra un impegno e l’altro eccomi qui a segnalarvi l’uscita di un altro libro di Butterfly Edizioni. Si tratta di “Inavvicinabile” dell’autrice Angela Castiello.

Titolo: Inavvicinabile
Autore: Angela Castiello
Casa Editrice: Butterfly Edizioni
Genere: Contemporary romance
Libro autoconclusivo
Collana: Digital Emotions
Prezzo: 3,99 € ebook / 15,00 € cartaceo
Disponibile in ebook dal 21 febbraio su Amazon e Kindle Unlimited
In cartaceo dal 22 marzo

Link: https://www.amazon.it/Inavvicinabile-Angela-Castiello-ebook/dp/B079YF2FW3/ref=sr_1_sc_1?ie=UTF8&qid=1519892079&sr=8-1-spell&keywords=inavvicinablie

TRAMA:

Wade Rice sa come far impazzire le donne: aria da dannato, fascino irresistibile e sguardo magnetico. Tanto bravo nel conquistarle e altrettanto veloce nel lasciarle dopo una notte infuocata. Allergico ai sentimenti, teme la vicinanza e non permette a nessuna di conoscerlo davvero. Avere avventure insignificanti è l’unica via di fuga che ha dai pensieri cupi e da un dolore segreto che lo tormenta. Sarah Logan irrompe nella sua vita come un uragano: così diversa da lui, troppo per bene, goffa, timida e inesperta. Potrebbe essere l’ennesima conquista di una sera, se non fosse così maldisposta nei suoi confronti. I due a malapena si tollerano e non fanno altro che battibeccare come fossero acerrimi nemici. Ma le scintille tra di loro ben presto diventeranno di tutt’altro genere e forse una notte sola non sarà abbastanza…

Segnalazione “Provaci ancora Brancusi” di Pietro Quadrino

Buonasera, vi segnalo il libro “Provaci ancora Brancusi” dell’autore Pietro Quadrino.

Il Taccuino Ufficio Stampa
Presenta
Provaci ancora Brancusi di Pietro Quadrino
Pietro Quadrino, interprete d’eccezione del teatro europeo contemporaneo, offre uno sguardo privilegiato sui suoi pensieri, sulle sue debolezze e paure, e nel farlo ci mostra che il coraggio non è solo degli eroi, ma anche di chi decide di lottare, nonostante lo sfavore delle stelle. Un romanzo autobiografico in cui Silvano Brancusi, alter ego dello scrittore, si muove nel mondo alla ricerca del riscatto, del vero amore, e del senso della vita. Si racconta di scelte importanti e della forza di andare contro corrente, anche quando i sogni e il successo sono a portata di mano.

P R O V A C I A N C O R A B R A N C U S I

P I E T R O Q U A D R I N O
Titolo: Provaci ancora Brancusi
Autore: Pietro Quadrino
Genere: Autobiografico
Casa Editrice: LFA Publisher
Pagine: 213
Prezzo: 16,50 euro
Codice ISBN: 978-88-3343-006-5
Link: https://www.amazon.it/gp/product/8833430413/ref=as_li_tl?ie=UTF8&camp=3414&creative=21718&creativeASIN=8833430413&linkCode=as2&tag=voltpagiditiz-21&linkId=aec49922df27f3208eab22abf347319c
Provaci ancora Brancusi di Pietro Quadrino ci conduce nelle avventure umane e professionali del suo protagonista, immerso nel flusso della vita, disponibile al cambiamento e pronto a tutto, in quello stato di grazia che è privilegio di chi sa capire e seguire la propria volontà. Silvano Brancusi è un personaggio che non cela niente al lettore, che mette a nudo la propria anima senza la paura di venire frainteso, con quell’abbandono e fiducia nell’uomo che solo un artista può avere. Viene presentato come un ragazzo passionale, presuntuoso a volte, ma lo stesso scrittore poi si domanda quanto davvero valga come attore e essere umano, in un dialogo con il suo alter ego in cui spesso ne esce sconfitto, ma mai perdente. All’inizio del romanzo si scopre che la consegna di una lettera può cambiare l’intero corso dell’esistenza del protagonista, e nelle pagine che seguono vi è la ricostruzione dei tre anni precedenti, delle rocambolesche avventure, delle sofferenze e delle vittorie, dei viaggi e delle perdite. Il racconto di una vita mostrato con le sue luci e le sue ombre, in cui, anche nei momenti di smarrimento, vi è una costante, una stella polare che dovrebbe guidare la vita di ognuno. Per il protagonista è l’amore, per il teatro e per una donna, che orienterà le sue scelte, anche quando esse riveleranno una follia quasi impossibile da comprendere. Provaci ancora Brancusi racconta il mondo interiore di un artista, già esso stesso romanzo, e lo fa con ironia e spregiudicatezza, senza censure. Lo scrittore-attore conosce bene l’animo umano e fa leva sui punti giusti, su quei temi universali che rendono gli uomini uguali: la volontà di riuscire, di non passare su questa terra senza lasciare un segno, e il bisogno dell’altro, di approvazione e di amore. Il protagonista ci scuote dal torpore, ci mostra come il coraggio sia dentro ognuno di noi, anche nelle situazioni più disperate, che i sogni sono tutto ciò che abbiamo e vanno preservati. E ci rassicura che tutti possono concedersi, se lo desiderano, una dose di follia.

TRAMA. Silvano Brancusi è un giovane attore, scrittore e poeta. Scanzonato e irriverente, si ritrova catapultato ad Anversa, per seguire la compagnia del grande Peter Frame, uno degli artisti
contemporanei più talentuosi e controversi, che lo chiama a creare uno spettacolo colossale della durata di 24 ore, Olympus. Ed è proprio durante le prove di questa folle creazione che Silvano incontrerà “la donna più bella del mondo”, Maria Lek, della quale si innamorerà “come ci s’innamora di un mistero”. Saranno anni di fatiche, avventure romantiche con molteplici donne e fallimenti, tra Parigi, Salonicco, Roma, l’Havana, Bruxelles, Milano, e infine Berlino, dove verrà messa in scena per la prima volta l’opera monumentale di Frame. E soprattutto saranno anni di sconvolgimenti emozionali, in cui Silvano inseguirà la donna dei propri sogni, la amerà e sarà amato, per poi essere abbandonato. Questa sofferenza lo porterà lontano, nello spazio e dentro sé stesso, non fermerà i suoi sogni ma lascerà un seme che maturerà nell’epilogo del romanzo. Il 23 novembre del 2018 Silvano Brancusi si trova di fronte alla più importante decisione della sua vita: fermarsi e ritirare il premio che si è finalmente conquistato con la sua opera prima, o lasciare tutto, rischiare di buttare all’aria anni di sacrifici e seguire un desiderio, più forte della razionalità.

“[…] Non riesco a spiegarmi il perché, ma se dovessi scegliere un posto dove nascondermi al mondo, andrei ad Anversa. I pavimenti delle strade sono scuri, le case sono scure, il cielo è scuro, le chiese sono scure. Ad Anversa sembrano celarsi tutti i segreti che le persone non possono più portarsi dietro: li hanno lasciati, depositati fra le mattonelle delle vie, fra i mattoni delle case, li hanno infilati nell’intercapedine delle rotaie del tram”.


BIOGRAFIA.
Pietro Quadrino nasce a Roma nel 1987. Terminati gli studi in Scienze Politiche all’Università La Sapienza di Roma, intraprende la carriera di attore teatrale. Si sposta a Parigi dove si diploma all’Accademia Internazionale delle Arti dello Spettacolo. Dopo alcuni anni di tournée in Francia con numerose compagnie, torna a lavorare in Italia, al Teatro di Roma. Dal 2012 entra a far parte della compagnia di teatro e danza dell’artista belga Jan Fabre, con il quale recita nei più importanti teatri tra Europa, America e Medio-Oriente. È uno degli attori di Mount Olympus, regia di Fabre, uno spettacolo evento di 24 ore sulla tragedia greca, premio UBU 2015 per il miglior spettacolo straniero. Durante questo periodo, Pietro Quadrino lavora anche con altri registi di rinomata fama internazionale quali Ariane Mnouchkine del Theatre du Soleil, Peter Brook, Jan Lawers, Alex Rigola, direttore della biennale-teatro di Venezia, e altri gruppi teatrali più giovani. Dal 2016 fonda la propria compagnia teatrale Post Scriptum Company per la creazione di nuovi spettacoli da lui stesso scritti e interpretati: L’Uomo Rivoltato, Jungle Dream, Oh my Girl-histoire de la virilité. Del 2018 è il suo primo romanzo, Provaci ancora Brancusi, selezionato tra i finalisti del concorso IOSCRITTORE.

Blog del libro: http://silvanobrancusi.blogspot.it/
Pagina FB del libro: https://www.facebook.com/silvanobrancusi/

Uscita di Butterfly Edizioni “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori

Buongiorno, dopo il ponte di Carnevale, torno sul blog per parlarvi dell’uscita di Butterfly Edizioni “Attraction – io sono tua” di Rujada Atzori.


Titolo: Attraction – io sono tua
Autore: Rujada Atzori
Editore: Butterfly Edizioni
Collana: Digital Emotions
Genere: Contemporary romance
Prezzo: 2,99 € ebook / 14 € cartaceo
Disponibile su Amazon e Kindle Unlimited
Data di uscita: 14 febbraio 2018
Cartaceo disponibile dal 10 marzo
ATTENZIONE: l’ebook sarà in offerta a 0,99 € fino al 24 febbraio
Link: https://www.amazon.it/Attraction-sono-tua-Rujada-Atzori-ebook/dp/B079SSQX3F/ref=sr_1_1?ie=UTF8&qid=1519052336&sr=8-1&keywords=attraction+io+sono+tua
Trama: Isabell Wilson ha un compagno che ama, una migliore amica che adora, una famiglia che stravede per lei e il lavoro per cui ha studiato tanto. Ha sempre vissuto in una sorta di bolla: una vita ordinaria scandita di attimi in cui sa esattamente cosa fare. Quando i suoi piani vengono stravolti da un trasferimento improvviso a Louisville, dove andrà a fare la guardia nel carcere penitenziario, tutte le sue paure torneranno a galla. Fragile, insicura ed emotiva si troverà in un ambiente diverso da ciò a cui è abituata. Non avrà certezze, lontano dai suoi cari e a stretto contatto con detenuti di ogni tipo. Uno di loro è diverso: due occhi grigio azzurri penetranti, un sorriso da togliere il fiato, la risposta sempre pronta, spudorato, arrogante e dannatamente sexy. Ma dietro il suo aspetto da bravo ragazzo, si nasconde un passato oscuro pieno di segreti e contraddizioni. Perché Carter non è lì a caso e non è merito di Isabell se è stato arrestato. Quando i loro occhi si incrociano, sanno che l’attrazione che sentono porterà solo guai ma non riescono a fermarsi, perché il desiderio di appartenersi è più forte delle regole imposte, delle buone maniere e di ogni pensiero razionale. 
Cedere alla tentazione è lo sbaglio più grande che una guardia possa fare con un detenuto e lei fa di tutto per mettere quanta più distanza tra di loro ma non riesce a evitare l’eccitante e prepotente passione che si scatena tra le mura silenziose del carcere…